Chi Siamo

Ad oggi il Comitato conta più di 2300 membri iscritti

Il comitato nasce il 28 Gennaio 2017 a Livorno per volontà di un gruppo di cittadini che crede fermamente che nessuno abbia il diritto di imporre alcuna vaccinazione pediatrica, in un periodo storico in cui non esistono particolari rischi epidemiologici.

Il Comitato è libero, spontaneo, apartitico e senza scopi di lucro.

Il Comitato è stato registrato per la prima volta presso la Regione Toscana con Protocollo 64900A.30.140 dell’8 Febbraio 2017.
Successive modifiche allo statuto, e conseguente ri-protocollo sono avvenuti in data 05/05/2017.

Perché iscriversi

Il Comitato come forma associativa ha un peso politico che il singolo cittadino non può avere.

Essere forti di un Comitato “numeroso” da una parte ci dà coraggio e forza, dall’altra ci permette di presentarci in modo più efficace nei confronti dell’opinione pubblica e soprattutto nei confronti dei politici che stanno lavorando a questi disegni di legge.

LORENZIN: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DDLPRES/1023995/index.html

PUGLISI: https://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/328619.pdf

M5S: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DDLPRES/1024000/index.html

DIRINDIN: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DDLPRES/1023611/index.html

Cosa comporta l’iscrizione al Comitato

L’iscrizione al Comitato è completamente gratuita. Inoltre, vista la particolare forma giuridica che abbiamo assunto, non viene richiesta alcuna somma di denaro per l’esercizio delle attività del Comitato stesso.

L’iscrizione al Comitato non può infine comportare alcuna responsabilità di tipo penale: degli eventuali reati commessi (diffamazioni, ecc…) risponde sempre e soltanto la persona che ha commesso il reato, sia esso un associato, un simpatizzante o un membro del direttivo.

Cosa facciamo

Il Comitato si sta muovendo su più livelli anche in sinergia con altre realtà territoriali e singoli cittadini che si battono per la stessa causa.

Da una parte c’è l’attività di sensibilizzazione della cittadinanza sull’importanza della libertà di scelta vaccinale; dall’altra c’è il tentativo di bloccare l’attuale DL Lorenzin, che impone 10 vaccinazioni obbligatorie ai nuovi nati, l’esclusione da nidi e materne per i bambini non in regola con il ciclo vaccinale imposto e multe da 100 € a 500 € per i genitori inadempienti.