Articoli

C.Li.Va. continua a collaborare e coordinare azioni con varie realtà sul territorio della nostra penisola.

Cari iscritti,

a seguito della raccolta di 100.000 firme nell’estate del 2018 per la Proposta di legge di iniziativa Popolare per la
Libertà di Scelta, il C.Li.Va. continua a collaborare e coordinare azioni con varie realtà sul territorio della nostra penisola.

Qui sotto i canali di comunicazione a cui potete unirvi, per conoscere le varie azioni o proposte che vi invitiamo a seguire.

Staff Cliva

Il Comitato Libertà di Scelta, nato dall’unione di diverse realtà locali e regionali per promuovere la Proposta di legge di iniziativa popolare, resta più che mai attivo grazie all’amichevole e costante collaborazione di chi ha scelto di proseguire la condivisione di progetti e iniziative.
Se desiderate seguire le azioni, gli aggiornamenti, le notizie e i comunicati dei gruppi appartenenti al Comitato Libertà di Scelta potete farlo tramite i nostri canali ufficiali:

Facebook:
https://www.facebook.com/Libertà-di-Scelta-Proposta-di-Legge-di-Iniziativa-Popolare-158974298109784/

Telegram:
@comitatoLdS

Twitter:
@comitatoliberta

Sito:
www.ionondimentico.it

Libertà di Scelta – Proposta di Legge di Iniziativa Popolare

Renitenza alle vaccinazioni obbligatorie: una stima

Diffondiamo un documento redatto dal comitato “Libertà di scelta”, di cui anche C.Li.Va. fa parte insieme a tantissime realtà italiane, sul numero stimato dei bambini non in regola con le vaccinazioni da 0 a 16 anni .

Il comitato , basandosi sui dati delle regioni dotate di anagrafe e che hanno comunicato il numero degli inadempienti , ha ricostruito un ipotetico dato nazionale:

– 1.266.100 minori fra 0 e 16 anni non sono in regola con le vaccinazioni obbligatorie

Un dato che certifica in maniera evidente di come i giornali e i media sottovalutino il fenomeno tenendo a sminuire la portata di chi si oppone a obblighi vaccinali e esclusioni scolastiche.

Un numero che deve far riflettere chi ha in mano il potere di decidere di obblighi sanitari e esclusioni scolastiche sulle possibili conseguenze sociali . Approvare il DDL 770 in questo momento comporterebbe l’esclusione di oltre 1 milione di studenti in tutta Italia

Infine il documento riporta una proiezione del numero di genitori e quindi delle famiglie che si troverebbero a fronteggiare esclusioni scolastiche e sanzioni economiche :

-1.772.540 genitori

Qualcuno cercando di scoraggiarci ci classifica come “due gatti” , i numeri ci dicono che non è così.

Ringraziamo il comitato per la libertà di scelta per il documento e invitiamo tutti a leggerlo

C.Li.Va.
Renitenza_alle_vaccinazioni_obbligatorie-_una_stima_IP4